“Cuore scaccia cuore” Michele Lopopolo

11 marzo 2016 da admin

 

 

 

Antonio Pontremoli

Antonio Pontremoli

Il suo cuore, un labirinto. Sa come entrarci. Sa come uscirci. Come filo d’Anima.

 

 

Cuore scaccia cuore

Era un 9 marzo, Lei, la sua donna, con una scusa banale, lo mollò.
Il tempo scorreva… 10 marzo, 11 marzo, 12 marzo…
Avrebbe strappato tutti i calendari dai muri.
I giorni assomigliavano a quella strana storia delle gocce azzurre che cadono in assenza di nuvole
finché non toccano terra.
La nuda terra.
E la baciano, con quel buon sapore di anice.
L’anno era la sua ottimistica misura.
Non conosceva la parola discontinuità.
Come divina legge.
Come nel giro intorno al Sole in 365 giorni,
giunse a rincontrare l’amore.
Era l’8 marzo.
Quello della Festa della Gonna
con una Donna dentro.

Lascia un commento