“L’altra me” Cettina Silvani

7 marzo 2016 da admin

 

 

 

CETTINASILVANI

Dal web

 

 

 

“Quando rileggo ciò che scrivo, incontro me stessa, mentre gli altri non mi riconoscono”

 

 

Sorrisi ti scavano dentro,
diventano risate fino a
scuoterti gli organi,
a colorare la pelle,
e lacrime sgorgano,
per farti brillare.
Il sangue è veloce
diventa estuario
pronto all’incontro.
E’ la gioia: la riconosci, e lei
ti riconosce! Nasce!
Come lastra di cemento divorata dal sole.
Arrotolo i giorni in gomitoli di piacere,
li metto da parte in ceste vuote,
scorte d’assenza di te.
La gioia è passata puntuale.
Echi di vita ti rimbombano nelle orecchie.
Il cuore si perde in aritmie.
Le lacrime tornano sui sentieri conosciuti.
La realtà è diventata sogno.
E mi riconosco davvero, adesso,
che mi hai insegnato a sognare.

Lascia un commento