Sintogara “Tutti i colori del mondo”, ottobre 2017

30/10/2017 da vittorialices

 

 

I sintoscritti più votati sono i seguenti:

 

 

Ricordo a colori

di Maria Fioravante

Artisti inconsciamente di noi stessi,
raccogliamo, raggruppiamo i ricordi come se fossero colori,
lasciandoli su una tela
componendo un dipinto.
Conserviamo, con egoismo o per paura,
solo i tratti più belli.
Lasciando andare le sfumature più dissonanti,
di quel dipinto che si chiama ricordo e rappresenta la vita.

 

Maria vince una copia autografata del libro "Mosaico", di Caterina Gregori, Eretica Edzioni.

 

 

 

 

 

I colori dell’amore

di Graziella Dimilito

Ines non starà più seduta a guardare il mondo grigio dalla finestra. Quella telefonata le ha ridato la vita:
“Abbiamo trovato sua figlia, è sposata ed ha tre bambini”.
Quanto tempo è passato da quando gliela portarono via: «Svergognata! Cosa dirà la gente?»
Eccoli! Scendono dalla macchina; come sono belli.
«Mamma!» Ines corre loro incontro ridendo e piangendo, li abbraccia, mentre ripete con voce rotta dall’emozione: «Il mondo è entrato in casa mia, con tutti i suoi colori!».

 

 

 

 

 

Oggi sposi

di Antonietta Fragnito

Non era tutto bianco
il mio vestito da sposa
Era cangiante
come un veliero
assorto nel suo mare.
Non era bianco:
assumeva i colori
della mia tavolozza
Quante volte lo avevo sognato:
ibrido di paura,
con le sue ammiccanti trasparenze.
Candido come una manciata di nubi.
Lo cercavo nella scatola dei pastelli
il colore del mio sogno:
l’ incolore.
Aveva in sé
i colori di tutto l’universo,
le gambe galoppanti,
la tela vergine.
Fu un attimo d’estro.
Quel giorno ti sposai.
Là sull’altare le zagare
narravano i doni del fiume.
L’onda corvina
della tua pelle
mi tatuava il petto.
Legai il mio cuore
alla tua giacca
color cobalto.

 

 

 

 

 

Senza titolo

di Irene Minuti

Si è andato adagiando pian piano
con gli occhi seguivo i colori
che una nostalgica mano andava sfumando.
Sulla tavolozza un residuo di nero per colorare la notte.
Ora desidero colorati sogni.

 

 

 

 

 

Aspettando domani
(Rosso passione)

di Lucia Amorosi

 

Colorerò di rosso le labbra,
rosso
come questa passione
pronta a esplodere.
Seduta allo specchio
disegnerò i miei occhi
mascherando le tracce
della lunga attesa.
Acconcerò i capelli
li legherò alti sulla nuca
e socchiuderò gli occhi
quando tu li scioglierai
baciandomi sul collo.
Goccia a goccia
scorrerà questa notte
benedirò il domani.
Sarà finita
la conta dei giorni
ti accoglierò ridendo.
Avrò carezze per te
che sei mancato tanto
mi abbandonerò
al frenetico tocco
delle tue calde mani.
Sopravviverò
a queste ultime ore
preparando la mia pelle
e domani finalmente
respirerò il tuo respiro.


Lascia un commento